Cotto Impruneta

di , 2 marzo 2011 14:49

Cotto Impruneta, un marchio che ha fatto dell’argilla lavorata con acqua e fuoco, un materiale principe nel mondo dei pavimenti e rivestimenti destinati all’edilizia.

Bookmark and Share:
  • severo giudici

    dopo 25 anni ho dovuto sostituire cica 50 mq. di pavimento esterno in cotto impruneta perchè si è completamento sfaldato. E’ stato sostituito con la stessa piastrella in cotto, il precedente era stato trattato dall’impresa che l’aveva posato, questo nuovo l’ha posato un’altra impresa la quale mi dice che all’esterno il cotto non va trattato. Per cortesia mi potete dare un consiglio di cosa devo fare e per un eventuale trattamento come deve essere fatto. Abito in provincia di Monza se potete consigliarmi qualche ditta specializzata in questi lavori. Grazie per la cortesia. Distinti saluti. S. Giudici

    • Cotto Impruneta

      La terracotta imprunetina posta in opera in esterno non deve necessariamente essere trattata. Trascorsi circa venti giorni dal termine dei lavori è buona norma procedere al lavaggio della superficie con una soluzione di acido al 20%, operazione necessaria per rimuovere i residui di cantiere e le effluorescenze superficiali di salnitro. Qualora si voglia eseguire il trattamento, questo deve essere realizzato con prodotti specifici che garantiscano la continuità di traspirazione del materiale. In commercio sono facilmente reperibili prodotti mirati sia a base acqua che a base solvente. Nella sua regione, la nostra azienda, da anni, si appoggia ad una ditta di Brescia, la Idea Cotto, che garantisce un lavoro eseguito a regola d’arte.
      Continui a seguirci!!
      Saluti
      Cotto Impruneta

  • katia

    gentili signiori,volevamo chiedervi se cotto impruneta è da trattare o meno…aspettiamo una vostra risposta cordiali saluti la signora KATIA

    • Cotto Impruneta

      Buongiorno Katia,
      La superficie della terracotta non risulta finita se non è trattata e protetta in maniera appropriata. Per alcuni tipi di prodotti questa operazione di trattamento è fatta da noi direttamente in fabbrica, così che essi risultino già finiti (vedi Terrae Nove) o i prodotti “Special” i quali, una volta posati con gli opportuni accorgimenti, hanno bisogno solo di una mano di finitura. Per tutti gli altri cotti l’operazione di protezione è da effettuare in cantiere, obbligatoria in ambienti interni, non necessaria in esterni perché La terracotta imprunetina posta in opera in esterno non deve necessariamente essere trattata. Qualora si voglia eseguire il trattamento, questo deve essere realizzato con prodotti specifici che garantiscano la continuità di traspirazione del materiale. In commercio sono facilmente reperibili prodotti mirati sia a base acqua che a base solvente.

Cotto Impruneta - Via Provinciale Chiantigiana, 36 50022 Greve in Chianti Firenze (Italia) - tel: 055 85901 - email: info@cottoimpruneta.it - crediti